IL MATERASSO A MOLLE: IL PIÙ LONGEVO, IL PIÙ VENDUTO

Il materasso a molle, definito anche ‘ortopedico’, rappresenta la tipologia più diffusa e conosciuta di materassi in commercio, nonché quella maggiormente datata. La sua nascita risale infatti al 1871 quando il tedesco Heinrich Westphal, facendo tesoro delle più recenti innovazioni provenienti dal settore metallurgico (in rapida espansione grazie alla rivoluzione industriale), creò il primo materasso avente la conformazione a molle. La longeva età di questo primordiale sistema di riposo ha reso possibile che la produzione degli odierni materassi a molle sia il frutto di una decennale ricerca volta a garantire un riposo il più confortevole possibile.

DENTRO AL MATERASSO

materasso-a-molleLa struttura portante del materasso, come dice la parola stessa, è costituita da molle  distribuite uniformemente in numero e singola densità su tutta la superficie, collegate tra loro mediante un cavetto spiralato che conferisce al materasso un’ottima robustezza, solidità ed elasticità, nonché un molleggio silenzioso ed elastico. I modelli con un maggior numero di molle impiegate sono l’ideale per le persone in sovrappeso che necessitano di un migliore livello di sostegno e rigidità rispetto alla norma me che non vogliono tralasciare il confort di un gradevole riposo.

La gamma di materassi avente questa conformazione si differenzia in due sottocategorie, a seconda  della tipologia di molla impiegata:

  • Modello ‘Bonnel’: rappresenta il modello più diffuso e deriva il proprio nome dall’inventore che nel 1890 ideò questo tipo di molla dalla forma conica. La cavità libera all’interno del materasso permetta una libera circolazione dell’aria al fine di evitare l’eventuale ristagno di umidità rilasciata dal corpo umano durante le ore di riposo. Le molle impiegate, in acciaio e del diametro di 2 mmm, ricevono un trattamento di tempra al carbonio fosfatato che le rende antideformanti, con lo scopo di mantenere invariate le proprie caratteristiche nel corso degli anni ed evitare così la formazione di avvallamenti.
  • Modello ‘LFK’: come dice la parola stessa , LFK è acronimo di Leicht-Feder-Kerv che significa ‘molla leggera’. Le molle LFK compaiono sul mercato negli anni ’80 e si riconoscono per la loro forma cilindrica con anelli ellittici che all’interno del materasso conferiscono una maggior flessibilità all’intera unità. Essendo più piccole e leggere, vengono utilizzate in maggior numero rispetto a quelle Bonnel.

Non sappiamo dirvi con certezza quale possa essere la tipologia di materasso più indicata per voi: l’unico modo per scoprirlo è venire a farci visita a Pavia presso il nostro shop. Insieme al nostro personale altamente qualificato potremo trovare la soluzione che si adatta meglio alle vostre esigenze.

Magazzini ARS vi aspettano a Pavia!

Per dormire un materasso, per riposare bene l’esperienza dei Magazzini ARS